sabato 26 gennaio 2019

Le mie Toffee Pecan Bars per il Club del 27

La più recente evoluzione del Club del 27 ci porta ad esplorare le nuove tendenze del cibo, specie fuori dai nostri confini. Che non vuol dire voltare la faccia alla nostra gloriosissima tradizione culinaria, ma aprirsi a nuovi orizzonti e, magari, scoprire cose interessanti.
Questo mese, ci occupiamo delle Sheet Pan, cioè di quelle preparazioni, sia dolci che salate, che si cuociono in forno, in teglie basse e larghe (va bene anche la leccarda del forno).
Io ho scelto questi peccaminosi snack.

Toffee Pecan Bars
Per la crosta
Burro                                 170 g
Zucchero di canna             70 g
Uovo                                  1
Farina 00                           260 g
Per il ripieno
Burro                                 226 g
Zucchero                           155 g
Pecan                                200 g
Cioccolato al latte              85 g
Caramelle mou                  85 g
Sciroppo di mais                80 g

Riscaldate il forno a 190° . Imburrate una teglia 37x25 cm. In una ciotola, battete il burro e lo zucchero di canna previsti per la crosta  con le fruste elettriche, fino a che il composto apparirà gonfio e di colore chiaro. Aggiungete l’uovo e continuate a battere, in modo che s’incorpori bene. A velocità più bassa, unite la farina, ottenendo un impasto ben amalgamato. Distribuitelo nella teglia, pressando bene. Cuocete per 12-17 minuti o finché i bordi iniziano a imbiondire. Nel frattempo, in una casseruola, riscaldate il resto del burro e dello zucchero insieme allo sciroppo di mais, mescolando continuamente. Quando sarà arrivato a bollore, fate bollire per 2 minuti, senza mescolare. Aggiungete rapidamente le noci pecan e spalmate il composto sulla crosta parzialmente cotta. Infornate ancora per 20-23 minuti o finché il ripieno apparirà dorato e ribollente .  Immediatamente, distribuite su tutta la superficie il cioccolato e le caramelle mou tritati. Aspettate 5 minuti che si sciolgano, poi, con una spatola, formate delle onde su tutta la superficie. Fate raffreddare completamente e poi tagliate in quadrati.





6 commenti:

  1. Devono essere spettacolari :-)

    RispondiElimina
  2. Mamma che bontà! Devo proprio farle. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. davvero interessante questa preparazione, mai usate le caramelle mou in una ricetta. Queste barrette hanno un aspetto magnifico!

    RispondiElimina
  4. Peccaminose, ma molto interessanti ^_^
    Buona settimana

    RispondiElimina
  5. sembrano proprio buone e invitanti!!!
    brava!

    RispondiElimina
  6. Questi, se li vede Arc, saranno la sua prossima "droga".
    Brava come sempre.
    Buona serata
    Nora

    RispondiElimina