giovedì 14 febbraio 2013

Il pesce crudo.

La prima volta che ho mangiato il sushi è stato a New York, quasi 30 anni fa, quando, qui da noi, era completamente sconosciuto. Non mi fece impazzire e, ancora adesso, fatico a capire come abbia fatto a diventare così tanto di moda. Non è che non mi piaccia il pesce crudo, ma lo preferisco "declinato" all'italiana: con una leggera citronette, oppure accompagnato da un trito di cipollotti freschi o erba cipollina, tanto per citare le prime preparazioni che mi vengono in mente. Il sushi, alla fine, sa di wasabi, ed il sapore dei singoli pesci un po' si perde... Però, come dicevo, a me il pesce crudo piace e mi piace trovare modi diversi per presentarlo. 
Tra l'altro, gli eccessi carnascialeschi, a base di lasagne, chiacchiere e castagnole impongono, Quaresima o non Quaresima, di dedicarsi a cibi un po' più leggeri. Non foss' altro per arrivare preparati alle pastiere, alle colombe e alle uova di cioccolato di Pasqua.... Mi sembra, quindi, che questo antipastino leggero sia molto appropriato per il periodo.

"Bon bon" di gamberi

Per 4 persone
Gamberi                             16
Ricotta                               150 g
Limoni                              2
Olio evo
Sale grosso
Pepe nero

Sgusciare i gamberi, eliminare il budellino ed aprirli a libro. Mettere i gamberi tra due strati di pellicola e batterli delicatamente col batticarne, in modo da appiattirli.



Sovrapporre i gamberi a due a due, formando una croce. Setacciare la ricotta, salarla e aromatizzarla con la buccia di un limone grattugiata finemente. Disporre un cucchiaino di ricotta al centro della "croce" di gamberi.




Chiudere i gamberi attorno alla ricotta, formando una pallina, che andrà serrata nella pellicola. Mettere in frigo per un'oretta. 



Servire i bon bon con un filo di olio evo, una macinata di pepe, qualche grano di sale (io ho usato quello rosso delle Hawaii) e delle zeste di limone.


6 commenti:

  1. Cosa darei per averli qui adesso...

    RispondiElimina
  2. Però ...che idea. Da provare. Ciao ciao (

    RispondiElimina
  3. Ciao Mariella! Ho appena visitato il tuo bellissimo blog. Il gusto per l'estetica, per i piatti belli da vedere e buoni da mangiare ci accomuna! Complimenti!! Mi iscrivo tra i tuoi followers. Se vuoi visita il mio blog e iscriviti per rimanere in contatto. Ciao! Valeria (Vitti Cakes)

    RispondiElimina
  4. Bella come idea,la proverò.Grazie e buone feste Lucia

    RispondiElimina