lunedì 24 marzo 2014

Andrea


Sembra ieri che mi son trovata a preparare il buffet per il Battesimo del figlio di uno dei miei nipoti che già è venuto il momento di festeggiare il suo primo compleanno. Ed, anche stavolta, ci ha pensato il "catering zia Mariella".
Ci siamo dati come tema il brunch, quindi, preparazioni essenzialmente legate alla tradizione americana, con qualche piccola digressione. Ad esempio, invece di fare i "pigs in the blankets", cioè dei mini wurstel in crosta, ne ho fatta una versione "napoletanizzata", utilizzando dei tocchetti di cervellatine (salsicce napoletane lunghe e sottili), avvolti nell'impasto dei panini semidolci.
Un evento così impegnativo, sia per la diversità delle portate che per il numero di ospiti (40 adulti e 18 bambini...), richiede un'organizzazione teutonica. Io ho proceduto in questo modo:
Due giorni prima: preparazione e congelamento dei pancakes e dei panini; preparazione della pasta brisè e sua conservazione in frigo; preparazione dell'impasto per i cinnamon rolls.
Il giorno prima: preparazione della tortilla, dei plum cake (ben avvolti, una volta freddi, nella pellicola, si son conservati benissimo), della quiche e della crostata, dell'insalata di pollo, delle olive in crosta, dei cinnamon rolls, dei brownies e della cheese cake. Inoltre, ho cotto le cervellatine, preparato e messo in frigo l'impasto per avvolgerle e preparato l'insalata di pollo. A questo proposito, credo di aver fatto la scoperta dell'acqua calda; ho sempre fatto l'insalata di pollo, utilizzando del pollo lesso, stavolta, invece, ho leggermente unto d'olio le fette di petto di pollo e le ho cotte sulla bistecchiera: tutta un'altra storia! molto, molto più saporito!
Il giorno della festa: appena alzata, ho tolto dal freezer pancakes e panini, in modo che si scongelassero a temperatura ambiente, ho preparato i muffins, avvolto le cervellatine nell'impasto e le ho infornate, ho cotto il bacon in padella e farcito i panini. Da ultimo, ho decorato la cheese cake con le ciliegie sciroppate, che avevo fatto l'anno scorso. Alle 10,30, era tutto pronto!

Il menu

Tortilla di patate
Olive in crosta
Plum cake cotto e gruyere
Crostata ricotta, crudo, emmental e asparagi
Quiche Lorraine
Panini con insalata di pollo
Panini BLT (bacon, lattuga e pomodoro)
O' puorco din't 'e cuperte
Pancakes
Cinnamon rolls
Brownies
Muffins al cioccolato
Muffins ai mirtilli
Cheese cake

Oltre a tutto ciò, c'erano due teglie di pizza, fatta mia sorella per i bambini, della tartare di tonno e degli involtini primavera, fatti da una signora indonesiana e fritti al momento.

Sono tutte preparazioni note, per le quali non ci sarebbe bisogno di trascrivere le ricette, ma lo faccio, più che altro, per appuntarmene qualcuna, nel caso mi servisse ancora in futuro (e senza dover rifare le conversioni cups/grammi...).

Olive in crosta (di Nadia Ambrogio)

18/20 olive verdi snocciolate
50 gr farina
30 gr parmigiano
30 gr burro
1 cucchiaio di acqua fredda

Impastare farina, burro e parmigiano, aggiungere l'acqua. Far riposare l'impasto in frigo per una mezz'ora e, con esso, rivestire le olive. Infornare a 180 gradi fino a doratura.

Plum cake cotto e gruyere

Farina 00                                                180 g
Uova                                                       3
Latte                                                       100 ml
Olio evo                                                 100 ml
Gruyere                                                  150 g
Prosciutto cotto                                      150 g
Lievito chimico per torte salate            1 bustina
Sale

In una ciotola, battere le uova con con il latte e l'olio. In un'altra ciotola, setacciare la farina con il lievito e aggiungerla, insieme al formaggio grattugiato, ai liquidi. Aggiustare di sale, versare in uno stampo imburrato e infarinato ed infornare a 180 gradi, per 45 minuti. Nota mia: questi cakes sono una furbata: si preparano in pochi minuti e sono estremamente versatili.


Brownies (di Peter Reinhart)

Burro                                   180 g
Cioccolato fondente            180 g
Farina 00                             90 g
Cacao amaro                        20 g
Zucchero                              200 g
Uova                                     2
Vainiglia                              1 bacca
Lievito chimico                   1/4 di cucchiaino

Sale                                                 "

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, insieme al burro e al cacao, girando, una volta sciolto, per amalgamare bene il tutto. In una ciotola, setacciare la farina con il lievito ed il sale. In un'altra ciotola, battere le uova con lo zucchero per qualche minuto. Aggiungere i semi della bacca di vainiglia ed il cioccolato intiepidito. mescolare bene ed, infine, aggiungere la farina. Imburrare  molto bene uno stampo 20x20, versarvi il composto ed infornare a 180 gradi, per 30-35 minuti. Far raffreddare bene, prima di tagliare i brownies in rettangoli.

Cinnamon rolls  ( di Peter Reinhart)

Farina 00                             800 g
Sale                                     14 g
Zucchero                             85 g
Lievito di birra                   16 g
Latte scremato                    490 g
Olio evo                              113 g
Buccia di limone
Uvetta                                  130 g
Cannella

Il giorno prima, setacciare la farina con il sale in una ciotola; aggiungere lo zucchero. Sciogliere il lievito nel latte tiepido ed aggiungerlo alla farina, insieme all'olio e alla buccia grattugiata di 2 limoni. Impastare fino ad incordatura, coprire con pellicola e mettere in frigo. Il giorno dopo, stendere la pasta in due rettangoli, spolverizzarli di cannella, distribuirvi sopra l'uvetta, fatta rinvenire in acqua tiepida e arrotolare, formando due cilindri. Avvolgere i cilindri nella pellicola e metterli in freezer per 1 ora. Trascorso questo tempo, tirarli fuori, tagliarli a fette e mettere i rolls su una placca rivestita di carta forno a lievitare per un'ora. Infornare a 180 gradi per mezz'ora. A questo punto, andrebbero glassati, ma io ho saltato questo step.

Muffins  (di Paul Hollywood)

Burro                                   200 g
Zucchero                             150 g
Uova                                    4
Farina 00                             200 g
Lievito chimico                  1/2 bustina
Sale                                     1 pizzico
Latte                                    1 cucchiaio
Gocce di cioccolato            150 g
oppure
Mirtilli                                 250 g

Mescolare il burro ammorbidito con lo zucchero e aggiungere le uova, una alla volta ed il latte. Setacciare la farina con il sale ed il lievito ed aggiungerla alle uova, amalgamando il tutto, ma senza mescolare troppo. Aggiungere le gocce di cioccolato, oppure i mirtilli. Distribuire il composto nei pirottini ed infornare a 200 gradi per 15-20 minuti.

Cheese cake  (di Betty Crocker)

Per il guscio

Biscotti Digestive                  1 pacco 
Burro                                      60 g
Uova                                       2

Ridurre i biscotti in polvere ed impastarli col burro ammorbidito e le uova. Rivestire con questo composto il fondo ed i lati di uno stampo a cerniera  da 24 cm, unto di burro. Infornare a 180 gradi per 15 minuti

Per il ripieno

Cream cheese                          1, 150 kg      
Zucchero                                  175 g
Farina 00                                  3 cucchiai
Burro morbido                         115 g
Sale                                          1 pizzico
Uova                                         5
Tuorli                                       2
Panna fresca                            125 g   
Buccia di limone                         

Mescolare con le fruste elettriche il cream cheese, lo zucchero, la farina, il sale, la buccia grattugiata di 2 limoni e due uova. Continuare a lavorare il composto, aggiungendo le altre uova ed i tuorli, uno alla volta. Da ultima, aggiungere la panna. Versare la crema nel guscio di biscotti ed infornare a 250 gradi per 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 100 gradi e proseguire la cottura per  un'ora.

                                     
    Il buffet prima dell'assalto ( per questa foto ringrazio Camilla Isotti)




Le cervellatine in crosta


La tortilla 



La quiche lorraine



Uno dei cakes



Le olive in crosta



I panini farciti



La crostata agli asparagi

I cinnamon rolls




La cheese cake


Le torte decorate, l'ho detto altre volte, non sono nelle mie corde pratiche ed "ideologiche", per cui ci hanno pensato la mamma del festeggiato ed una di lei amica.



Il più dolce di tutti



6 commenti:

  1. Bravissima!!Spettacolari la cheesecake alle amarene e la quiche agli asparagi!

    RispondiElimina
  2. Lavoro teutonico ma con bellissimi risultati!!! Tutte golosita'

    RispondiElimina
  3. ma che meraviglia, bravissima!

    RispondiElimina
  4. Mariella eccezionale e perfetta come sempre! Bella fortuna avere una zia così! X favore potresti dirmi quanta farina usi per i brownies? È molto simile alla ricetta mia, ma io non metto lievito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urka, Benedetta! Avevo dimenticato la farina! Grazie per avermelo fatto notare!

      Elimina