giovedì 20 dicembre 2012

Cucina di casa

Oggi una ricetta senza particolari commenti, perchè lo stato d'animo è quello che è, il tempo per cucinare manca e, allora, si recupera una ricetta dall'archivio, perchè mi spiace trascurare troppo a lungo il mio blogghino .
Questi involtini nascono dal mio dichiarato amore per la Provenza e dal desiderio di ritrovarne i profumi. Si tratta, inoltre, di una colonna portante della cucina quotidiana di casa mia.

Involtini provenzali

Fettine di carpaccio                400 g.
Speck                                    100 g.
Caciocavallo fresco               100 g.
Uovo                                     1
Pan grattato                           3 tbs
Erbe di Provenza                  1 tbs
Olio evo

Stendere le fettine di carpaccio e adagiare su ognuna una fettina di speck ed una di formaggio. Ripiegare i lati lunghi della fettina di carne sul ripieno e poi arrotolarla, in modo da "sigillare" il ripieno. Passare gli involtini nell' uovo battuto e, poi, nel pan grattato, a cui si sarà mescolato il mix di erbe di Provenza. Disporre in una pirofila, irrorare d'olio ed infornare. Non è necessario salare, perchè la sapidità dello speck è sufficiente. La foto mostra gli involtini, prima della cottura.
Note: io uso, solitamente, del caciocavallo fresco, che, da noi si chiama "Bebè di Sorrento", ma, ovviamente, si possono usare altri formaggi, come fontina o emmental.

2 commenti:

  1. ti rubo l' idea !stupenda ricetta!bacio

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto questa ricetta perche'mi ricorda gli involtini alla siciliana.

    RispondiElimina