lunedì 17 settembre 2012

Una torta di stagione

Ormai sono entrata in questo mood autunnale ed anche la mia cucina ne risente: torna la voglia di zuppe e accendere il forno non sembra più una punizione. Vedendo della magnifica uva dal mio fruttivendolo, mi è tornata alla mente questa torta, pubblicata un bel po' di tempo fa da La Cucina Italiana. All' epoca, la facevo spesso, poi, chissà perchè, ho smesso. Ed è stato un peccato, perchè, pur essendo una semplice crostata, pur non essendo un dolce molto fotogenico. ha davvero una marcia in più. Non sono affatto sicura che questa ricetta rispecchi fedelmente quella pubblicata sulla rivista, perchè, ormai, la faccio seguendo le ricette che uso sempre per pasta frolla, pan di spagna e crema pasticcera.

Crostata di uva all'amaretto

Per la pasta frolla

Farina 00                       400 g.
Zucchero                       150 g.
Tuorli                           4
Burro                            200 g.
Vainiglia                       1/2 bacca
Sale

Sabbiare il burro con la farina, lo zucchero ed un pizzico di sale; quando si saranno formate delle grosse briciole, aggiungere i tuorli e i semini della bacca di vainiglia. Impastare velocemente, formare un panetto schiacciato, rivestire di pellicola e far riposare in frigo per mezz'ora.

Per la crema pasticcera

Latte                          400 ml.
Farina   00                  40 g
Zucchero                    130 g.
Tuorli                         3
Vainiglia                    1/2 bacca

Versare il latte in una casseruola, scaldarlo e versarlo sui tuorli sbattuti con la farina e lo zucchero. Aggiungere i semini della bacca di vainiglia, rimettere sul fuoco e cuocere a fiamma bassa, fino a che la crema si sarà addensata.

Per il pan di spagna

Farina                        60 g.
Zucchero                    90 g.
Uova                          3

Montare le uova intere con lo zucchero, per almeno 15 minuti. Aggiungere la farina setacciata, un po' alla volta, incorporandola delicatamente alla montata. Versare in una teglia da 22 cm. ed infornare a 180 gradi per 30 minuti.

Serviranno, inoltre

Uva bianca                 500 g.
Amaretti                     250 g.
Liquore Amaretto       100 ml.
Zucchero                    100 g.
Tuorlo                        1

Assemblaggio del dolce

Preparare un sciroppo con 100 ml di acqua e 100 g. di zucchero. Quando si sarà freddato, aggiungere il liquore.
Rivestire una teglia imburrata da 24 cm con 2/3 della pasta frolla; tagliare il pan di spagna trasversalmente e metterne una metà nella teglia; bagnare con parte dello sciroppo all' Amaretto. Disporvi i chicchi d'uva, privati dei semi. Sbriciolare grossolanamente gli amaretti e mescolarli alla crema; versare la crema nella teglia. Coprire con l'altro disco di pan di spagna e bagnarlo. Chiudere la torta con un disco di pasta frolla. Spennellare la superficie della torta con il tuorlo. Cuocere a 180 gradi, nella parte più bassa del forno per 50 minuti.



2 commenti:

  1. una torta molto originale ed elaborata, chissà che buona!!! molto golosa! :-)

    RispondiElimina