venerdì 12 gennaio 2018

Pina colada

E si torna all'anima più profonda dell'MTC: la sfida! La nostra Giulia ha proposto come tema i cocktails, a partire dai quali preparare una ricetta, dolce o salata. Ammetto di non avere grossa familiarità coi cocktails. Sostanzialmente, credo che siano stati inventati per rendere accettabili i superalcolici, che, da soli, a mio personalissimo parere, sono imbevibili.
Tuttavia, i più famosi li conosco persino io e, dovendo scegliere, mi sono rivolta ad un classicissimo: la pina colada, che, immediatamente mi richiama alla mente spiagge tropicali, con, in sottofondo, Little Tony che canta "Mare, profumo di mare...". Ed ho usato gli ingredienti di questo cocktail per una bavarese cocco e ananas. Non avevo però previsto che il succo di ananas si separasse dal resto. Al momento, mi sono arrabbiata, però devo dire che, all'assaggio, il contrasto tra le due consistenze è risultato piacevole.

Cocktail Pina colada

Rum bianco                    3 cl
Succo di ananas             9 cl
Crema di cocco              3 cl

Bavarese cocco ananas (x  monoporzioni)
Succo d'ananas                       100 g
Crema di cocco                       100 g
Panna                                      100 g
Zucchero                                 1 cucchiaio
Ananas fresco                          3 fette sottili
Gelatina                                    3 g

Zucchero                                 60 g
Panna                                      50 g
Glucosio                                  1 cucchiaino
Rum                                         2 cucchiai

Togliare il torsolo centrale dalle fette di ananas e tagliarle a triangoli. Adagiarle sulla leccarda, rivestita di carta forno e infornarle ad 80 gradi per 2-3 ore, fino a che saranno completamente disidratate.
Scaldare il succo di ananas insieme allo zucchero; sciogliervi i fogli gelatina ammollati e strizzati. Unire la crema di cocco. Semimontare la panna ed unirvi, delicatamente per non smontarli, i liquidi ormai freddi. Versare il composto negli stampini di alluminio monoporzione. Mettere in frigo per almeno 3 ore.
Mettere lo zucchero in un pentolino, insieme al glucosio e ad un cucchiaio d'acqua; cuocere, fino allo stadio di caramello biondo. Aggiungervi lentamente la panna scaldata ed il rum.
Sformare le bavaresi e servirle con la salsa al rum e caramello e decorando con l'ananas disidratato.








       

7 commenti:

  1. Hai realizzato una ricetta che secondo me è semplicemente perfetta per il cocktail che hai scelto, perché la pina colada ha una consistenza un po' viscosa che già ricorda un dolce al cucchiaio e dolce come solo un bel dessert potrebbe essere.
    Mi spiace per l'incidente della separazione del succo di ananas (robe che manco Mosè :D ), ma fortunatamente non ha compromesso la riuscita del dolce.
    Siccome il mio ruolo è quello di fare (anche) la cagacazzo (cosa che mi viene benissimo di natura) faccio solo un appunto: forse, anche visto il problema della separazione, avrei insistito più sulla predominanza dell'ananas (che sei stata perfetta nell'aggiungere anche disidratato alla fine, così da ridargli ruolo di protagonista) concentrando il clou del piatto su quel singolo ingrediente declassando un pochino il cocco, che qui è invece quasi in un testa a testa con l'ananas.
    NESSUNO PUO' METTERE L'ANANAS IN UN ANGOLO :D
    Scherzi a parte e precisetti a parte, la tua è una bella proposta, molto in tema e molto, molto buona.

    RispondiElimina
  2. Eccoti Mariella mia! Come giustamente hai detto tu non sarà un caso se abbiamo scelto lo stesso cocktail! Affinità elettive! Brava ovviamente!

    RispondiElimina
  3. una bavarese che ti porta in posti esotici, con le palme e il mare turchese...bellissima interpretazione Mariella!

    RispondiElimina
  4. Avrei voluto anch'io puntare su questo cocktail, con gusti che amo molto, ma confesso che mi sono mancate le idee. Tu sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  5. Pina colada interpretata in un dolce che mi piace tantissimo ^_^
    Grazie per l'idea, ciao.
    Gabriella

    RispondiElimina
  6. no va beh disidratami tutta!!!!!!!!!!!!
    io quell'ananas lo adoroh!

    RispondiElimina
  7. La Pina colada è un cocktail che mi piace, bella la tua idea.

    RispondiElimina